La scelta di cucine con penisola è condizionata dalle dimensioni della zona cucina nel vostro appartamento. Se lo spazio è sufficiente per disporre gli elementi, è una soluzione pratica e avvincente sia per una cucina chiusa sia per una cucina aperta. La penisola è funzionale e contribuisce a rendere l’ambiente conviviale. Il nostro consorzio di aziende propone un’ampia gamma di prodotti di alta qualità di 600 marche diverse, per qualsiasi idea arredo. Tra i vantaggi di un acquisto in uno dei nostri showroom in fabbrica c’è il prezzo competitivo, con un rapporto prezzo qualità eccellente. Scegliete l’arredo giusto per voi, prenotate ora e potete acquistare a prezzo bloccato il prossimo anno. Ogni modalità di pagamento è stabilita con il cliente ed è personalizzata, con la possibilità di rateizzazione. Il nostro team di designer e arredatori è a vostra disposizione per suggerirvi la soluzione su misura, adatta alla vostra casa.

RICHIEDI (SOLO) QUI LA TUA CUCINA CON PENISOLA IN OFFERTA

Dimensioni idonee per installare le cucine con penisola

L’isola centrale attribuisce stile e valore all’immagine d’insieme della cucina, ma non è adatta a tutti i tipi di casa. La zona della casa in cui devono essere installati gli elementi deve avere le dimensioni necessarie per dare un aspetto armonioso all’ambiente, per consentire il movimento, per permettere l’apertura delle ante, dei cassetti, delle porte, ecc. Le dimensioni minime sono di 15 – 20 m2, soprattutto per la tipologia cucina chiusa. La cucina aperta che divide lo spazio con il soggiorno può avvantaggiarsi di una cucina angolo pranzo cena e preparazione pasti. La disposizione di una cucina con isola deve tener conto dello spazio necessario per muoversi con facilità. La distanza ottimale della penisola dagli altri elementi deve essere di almeno 90 cm, per poter aprire il frigorifero, la lavastoviglie, ecc. Lo spazio della zona adibita a cucina e la distanza tra l’isola e gli altri elementi sono dimensioni fondamentali nel calcolo degli spazi utili. La forma della parte centrale della cucina può essere rettangolare o quadrata, dipende dalle sue funzioni. L’altezza deve essere uguale a quella degli altri elementi dell’arredo cucina. L’isola non deve essere troppo stretta, quindi deve avere una larghezza di almeno 80-90 cm e una lunghezza di almeno 150 cm. In generale non esistono limiti per le dimensioni, l’importante è rispettare gli spazi per avere una cucina funzionale e dall’aspetto armonioso. I materiali impiegati nelle cucine con penisola dovranno essere scelti tra quelli meno pesanti, per facilitare lo spostamento per l’allestimento. Se una parte del piano lavoro è destinata ad angolo pasto, bisogna calcolare negli spazi necessari anche l’ingombro delle sedie o degli sgabelli. (Hai già visto la nostra collezione di cucine moderne?)

Possibili configurazioni dell’isola

A seconda delle esigenze, le cucine con penisola possono avere diverse particolarità. L’isola che divide lo spazio con il soggiorno può avere una doppia funzionalità: è un piano di lavoro ed è un angolo pranzo per gli ospiti. L’isola centrale, con una parte rialzata per la zona bar, è il top della convivialità. Da una parte c’è il piano lavoro per la cucina e dall’altra parte c’è il bar, con sgabelli per bere un drink e fare uno spuntino con gli amici. La cucina con angolo pasti è adatta a tutti i tipi di cucina con isola. L’angolo riservato ai pasti può essere alla stessa altezza del piano lavoro o può essere ad un livello diverso, per adattarsi all’altezza delle sedie o degli sgabelli. L’isola con piano di cottura è un’altra versione in cui si aggiunge l’elemento della cappa in sospensione, per un’ambientazione ispirata ai ristoranti con cucina a vista. I lati negativi di questa alternativa sono: l’odore dei cibi in cottura e il rumore della cappa in funzione. Esistono vari modelli di cappa e, oltre alle caratteristiche estetiche, è meglio valutare la silenziosità e l’efficienza. Il piano di lavoro può essere dotato di un lavello, provvedendo a sistemare le prese d’acqua necessarie. Potete optare per una versione a doppio lavello, per avere uno spazio per lavare le verdure. È una soluzione pratica avere il lavello accanto al piano di cottura, per evitare di bagnare il piano di lavoro nella fase di preparazione dei pasti. Se amate l’aspetto ordinato e professionale in una cucina, potreste scegliere un’isola in materiale inox, con piano di lavoro, piano di cottura e lavello. Tutto quanto è utile in cucina, è a portata di mano.

Scelta degli elementi e dei materiali

Cucina con Isola Moderna

Gli elementi quali il lavandino, la lavastoviglie e il piano cottura possono essere scelti in base alle proprie esigenze e ai propri gusti. Al contrario la ventilazione, essenziale nella fase di preparazione degli alimenti, richiede una valutazione sulle caratteristiche della cappa da acquistare. Se è una cappa incassata nel piano lavoro, dovrà essere previsto un sistema per l’evacuazione dei vapori. Se è una cappa in sospensione sull’isola, è utile verificare la solidità del soffitto che deve sopportarne il peso. Se non esiste possibilità di installare un condotto di sfiato verso l’esterno, deve essere studiato un sistema alternativo.

Se preferite le cucine con penisola calde e confortevoli, il legno è il materiale adatto per gli arredi. L’isola diventa il nucleo centrale della cucina e luogo di convivialità, in cui la famiglia si riunisce in vari momenti della giornata. L’attrezzatura della cucina dà il suo contributo alla decorazione, con elettrodomestici stile anni ’50 e una cappa simile a quella installata per i camini. Se amate lo stile elegante, una cucina in grigio laccato è l’ideale. Il look urbano, con cappa ed elementi in inox, si abbina perfettamente con gli altri ambienti di un loft. Il piano di lavoro in laminato stratificato fornisce un tocco di brillantezza ed è di semplice manutenzione. L’illuminazione incassata sotto i pensili e sopra il piano di lavoro creano un’atmosfera metropolitana. Nero, bianco e inox sono le peculiarità di una cucina chic, con un piano di lavoro in vetro temperato. L’isola funzionale si può aprire o chiudere, in versione preparazione pasti o in versione tavolo, con una panca foderata da spostare verso l’esterno. È una soluzione interessante per ottimizzare gli spazi della cucina. Avete l’imbarazzo della scelta, tra l’ampia gamma di proposte del nostro consorzio di aziende.

Hai trovato utile questo articolo? Condividilo oppure scrivi un commento.