L’acquisto di salotti moderni, per l’arredo del soggiorno, è una scelta ben precisa di stile da seguire per gli altri arredi della casa. La spesa per gli elementi arredo di un soggiorno è un esborso importante e il nostro consorzio di aziende di arredamento è al vostro servizio, con un assortimento eccezionale di prodotti di qualità ottima a un prezzo concorrenziale di fabbrica. Siamo in grado di fornirvi una consulenza personalizzata, per trovare la soluzione arredo migliore per la vostra casa e per accontentare i vostri desideri. Potete scegliere tra 15.000 ambienti, quello adatto a voi. Il pagamento può essere rateizzato oppure potete decidere per la sola prenotazione e bloccare il prezzo, stabilito da preventivo, fino a 2 anni. I nostri consulenti sono disponibili a un sopralluogo, per determinare le misure e presentare le proposte migliori per la vostra casa.

Clicca qui, Guarda e richiedi la migliore offerta per il tuo salotto moderno

Come disporre gli elementi

È utile, prima di qualsiasi acquisto, analizzare l’architettura e i volumi degli spazi da arredare, per evitare di dare un’immagine opprimente del soggiorno con mobili poco adatti. Innanzitutto è necessario lasciare libero lo spazio davanti alle finestre oppure si può optare per un divano con schienale basso, mantenendo una distanza sufficiente da permettere il posizionamento delle tende e per discostare il divano dalla fonte di calore del termosifone. Occorre assicurarsi che i mobili consentano l’apertura delle porte, in modo agevole. Se c’è un camino, gli elementi non devono oscurarlo e deve rimanere il componente rilevante del soggiorno, attorno al quale posizionare gli arredi.

Gli elementi dei salotti moderni design possono essere disposti in modi diversi, ma è fondamentale creare un’isola di convivialità per rendere l’ambiente caloroso. Un’ipotesi di posizionamento è quella di due divani, uno di fronte all’altro parallelamente, oppure 4 poltrone avvicinate a due a due. Un’altra soluzione è quella di sistemare, ai lati del divano, due poltrone separate e inserire un tavolino basso al centro. A seconda della pianta del soggiorno, dovete decidere in quale modo posizionare i mobili. Se il soggiorno ha una pianta che si estende in lunghezza potete evitare di accentuare l’effetto, sistemando il divano perpendicolarmente al muro più lungo. Se il soggiorno ha una pianta quadrata, gli arredi sono da posizionare ad angolo o perpendicolari ai muri. Se scegliete di sistemare gli arredi in modo perpendicolare ai muri, cercate di evitare il vuoto al centro.

La scelta del divano dei salotti moderni

Il divano è sovente l’elemento fondamentale dei salotti moderni. Difatti è il più imponente al fine di poter ospitare tutta la famiglia, gli amici, i bambini e contribuisce notevolmente alla decorazione degli interni. I divani sono disponibili in molteplici dimensioni, colori e materiali. La scelta dipende dallo spazio a disposizione nel soggiorno e dalla frequenza di utilizzo. Se sono previsti degli ospiti, il divano letto è la soluzione giusta per avere un letto supplementare per la notte. A seconda dell’utilizzo occasionale o frequente, è necessario considerare la dimensione del materasso idonea per il divano letto.

Il materiale può essere scelto in base alle vostre preferenze oppure potete fare una selezione più studiata in base alla resistenza nel tempo, se avete bambini o animali domestici. Il rivestimento del divano può essere in cuoio, cotone o materiali sintetici. Il cuoio è un materiale durevole ed è consigliato per le famiglie con bambini. Se amate combinare lo stile moderno e antico, potete optare per un divano rivestito in cotone che ha l’ulteriore vantaggio di non accumulare polvere, a differenza del cuoio. Lo svantaggio è il fatto che per la pulizia bisogna acquistare un prodotto antimacchia. Il rivestimento in materiale sintetico ha il vantaggio di avere una durata superiore negli anni e la pulizia è semplice, grazie alla possibilità di rimuovere il rivestimento.

Gli altri elementi che fanno da cornice al divano sono le poltrone e il tavolino basso. La poltrona è un altro componente del soggiorno che conferisce personalità all’arredo. La poltrona deve essere confortevole, gradevole ed essere coordinata al divano. Se avete spesso ospiti oppure avete l’abitudine di consumare la cena sul tavolo basso, scegliete un tavolino grande in base allo spazio nel soggiorno. Le dimensioni devono essere stabilite a seconda delle misure del divano. La distanza del tavolino basso, da altri elementi, deve essere di almeno 40 cm.

Organizzare un angolo ufficio

Potete decidere di utilizzare una parte del soggiorno, per organizzare una piccola area ufficio. Se ne usufruite occasionalmente, potete sistemarlo in una zona qualsiasi, anche in un vano sotto le scale. Se ne usufruite frequentemente, dovete scegliere un luogo in cui non ci sia il disturbo del passaggio di persone. È importante avere una buona illuminazione naturale nel corso della giornata, quindi è meglio sistemare la scrivania vicino alla finestra. Se avete molto spazio, potete dividere la zona ufficio, dal resto del soggiorno, con una libreria. In questo modo si isola questa zona, nascondendo la scrivania. Sono disponibili dei mobili multifunzione che si combinano perfettamente con l’arredo del soggiorno e si trasformano in scrivania, con appoggio per il computer.

Quale stile prediligere per il soggiorno

Lo stile contemporaneo è da preferire per i salotti moderni, se amate la semplicità e l’eleganza. È moderno ed è caratterizzato dal minimalismo e dal comfort. Il soggiorno risulta spazioso e ben arredato. I colori di tendenza per questo stile sono i colori sobri come il nero, il bianco e il marrone. Potete decidere anche per il verde e il blu, senza eccedere. Lo stile contemporaneo richiede materiali come inox, vetro e tra i tessuti, il velluto. Lo stile industriale predilige i materiali in metallo e si ispira al secolo XIX, con variazioni di colore basate sul grigio e sul nero. Sono adatti anche il marrone e il verde scuro. Gli oggetti realizzati con materiale di recupero si combinano bene agli elementi dell’arredo, quindi potete sbizzarrirvi a creare vostre opere, riciclando i materiali. Lo stile classico, del XXI secolo, è associato a un’immagine di eleganza. È un arredo sobrio con materiali nobili, come il legno. Se volete modificare questo stile caratterizzato da elementi troppo tradizionali, potete combinare i due stili, contemporaneo e classico.

Clicca qui, Guarda e richiedi la migliore offerta per il tuo salotto moderno

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo oppure scrivi un commento.