L’arredamento cucine rustiche crea un’atmosfera autentica, con il calore delle cucine di un tempo.

Lo stile rustico si caratterizza per la presenza dominante del legno, inoltre la decorazione con oggetti in rame o vimini contribuisce ad arricchire questo aspetto.

L’atmosfera

La cucina rustica è una cucina “antica” che ricorda un ambiente con scaffali pieni di vasi di marmellata fatta in casa, brocche e utensili appesi a una trave in legno. È una cucina in cui è bello stare con la famiglia, con gli amici in una serata trascorsa di fronte al fuoco di un caminetto. Il pavimento è realizzato con piastrelle esagonali, cotto o in lastre di pietra o di ardesia con colori naturali. La cucina rustica è uno stile aperto a diverse interpretazioni, con variazioni nelle decorazioni e nel design.

 

 

CLICCA PER INFORMAZIONI SULLA TUA NUOVA CUCINA RUSTICA

(e contattare per le ultime svendite)

 

 

I materiali

In una cucina rustica, è presente principalmente il legno. Questa è la base decorativa che fornisce le caratteristiche di splendore e di calore a questa zona della casa. Un arredo rustico si combina bene con materiali nobili e lavorati. Il piano di lavoro può essere piastrellato e le finiture di pregio della cucina formano un insieme ricco e armonico.

Tipi di legno per l’arredo

C’è una grande scelta, per il tuo arredo cucina, tra le varie tipologie di legno e di seguito sono descritte le varie particolarità:

  • Mogano: questo tipo di legno ha un colore bruno-rossastro che scurisce nel tempo. Il mogano è molto resistente ed è anche tra i tipi più costosi di legno. Esiste una qualità di mogano più economica, però è meno resistente.
  • Cedro: è un legno esteticamente bello e ha un odore gradevole. Dopo anni di utilizzo, tuttavia l’odore svanisce, ma può essere rivitalizzato con un lavoro di carteggiatura.
  • Pino: è un legno resinoso molto bello ed è conosciuto soprattutto per i suoi interessanti nodi, in realtà sono segni di debolezza. Il legno di pino è perfetto per dare un aspetto rustico alla tua cucina e di solito i nodi aggiungono bellezza ai mobili.
  • Compensato: il legno compensato è spesso utilizzato per realizzare mobili moderni. È composto da diversi strati, tra cui, talvolta, è inserito il legno massello. Gli strati non sono molto spessi, di pochi millimetri, e sono disposti a strati in diverse direzioni per renderlo più forte. Il compensato è molto utilizzato in particolare per la sua resistenza e di solito è piuttosto a buon mercato.

Gli accessori

Gli accessori, in una cucina rustica, rivelano il marchio del tempo e sono prodotti artigianali. Un’idea arredo è l’acquisto di un tavolo di quercia, con le sedie in paglia. Inoltre gli scaffali in legno, con i ganci che consentono di presentare casseruole e tazze, sono allo stesso tempo funzionali e decorativi per avere a portata di mano tutto il necessario. Il piano di lavoro ha in esposizione elettrodomestici color rame o in acciaio inox. In questa atmosfera, un utensile gancio in ferro battuto, sospeso sopra la zona di preparazione, è l’effetto migliore.

Decorazione

Un colore di tendenza è il bianco, privilegiato negli stili rustico e moderno. Un tocco di colore brillante come il giallo o il verde valorizza l’insieme. Il colore rosso trasmette energia, calore, convivialità e si può abbinare a materiali in stile industriale. Il colore blu invita al relax, in combinazione con i colori tenui diventa una soluzione decorativa classica che resiste nel tempo. Anche in questo caso si possono scegliere mobili in stile industriale per rendere l’ambiente chic. Il blu nella cucina con isola deve essere blu chiaro, blu elettrico o blu grigio senza ulteriori colori forti. Le pareti dovranno essere in colore bianco. Il grigio è una tinta dolce e rilassante e si abbina a qualsiasi colore. È semplice ed elegante e crea un ambiente moderno. La combinazione con il bianco è perfetta per un arredo rustico, non può stancare negli anni.

Legno chiaro per piccole cucine rustiche

Se hai una cucina chiusa di piccole dimensioni, scegli mobili dal design lineare in legno chiaro e lucido. Opta per un’isola con lavello di fronte al forno, per ridurre il pendolarismo tra il piano cottura, il forno e il lavello. Sull’altro lato dell’isola, installa un tavolo e le sedie in legno della stessa tonalità dei mobili. Si può creare un ambiente più accogliente, adottando un colore grigio per le pareti e per il pavimento. Sempre nella stessa tendenza, si può optare per le porte e i pannelli dei mobili in rovere chiaro. L’organizzazione della struttura può essere a due I: da un lato, il forno sotto il piano di lavoro e dall’altro mobili alti, piano cottura e lavello integrato. Al centro della stanza, si può installare un tavolo in rovere chiaro per unire zona cucina e zona pranzo.

Condividi questo articolo con i tuoi amici o lascia un commento.