Tutti i modelli di cucina moderna richiedono la scelta di una struttura, per ottimizzare l’utilizzo dello spazio disponibile.

È essenziale studiare con attenzione la stanza o lo spazio da destinare alla cucina per fare la giusta scelta. Una soluzione particolare è rappresentata dalla realizzazione di una struttura con isola.

Lo spazio da arredare

È fondamentale esaminare con cura lo spazio o la stanza da arredare. Ogni acquisto di una cucina moderna richiede un piano di installazione. La struttura può essere a U, a G, a L, con una o due I oppure con isola. L’ampiezza, le aperture verso altre stanze vicine, la forma della stanza o dello spazio e la chiusura o apertura verso il soggiorno, sono caratteristiche determinanti per lo studio del tuo progetto di cucina moderna.

 

 

 

CLICCA QUI PER VEDERE TUTTE LE CUCINE

(e guardare gli ultimi saldi/svendite)

 

 

La struttura a G

Se l’ingresso è ampio e la stanza rettangolare, si può considerare la progettazione di una struttura a G. I tuoi mobili da cucina sono distribuiti lungo le pareti della stanza, lasciando un grande spazio centrale per dare respiro, per muoversi, per sistemare un tavolo da cucina per la zona pranzo. Si tratta della struttura ideale per conservare oggetti, prodotti, utensili e stoviglie.

La struttura a L

La struttura a L è una soluzione che lascia più spazio libero, poiché i mobili sono disposti su due lati della stanza. È adatta a tutti i tipi di stanze ed è perfetta se da un lato, ad esempio,è presente una portafinestra e dall’altro una porta. La stanza, in questo modo, non è soffocata dagli arredi della cucina. Ci si può muovere liberamente e sistemare un tavolo al centro della stanza, per una bella zona pranzo.

La struttura a U

La struttura a U è adatta alle cucine di piccole dimensioni quadrate o strette. L’arredo occupa tre lati collegati da due angoli. La cucina ha il vantaggio di essere molto compatta e di permettere di avere tutto a portata di mano. Non sono necessari spostamenti inutili, lo spazio non è sprecato e hai a disposizione una cucina funzionale.

La struttura a I

Se hai poco spazio, sai quale struttura scegliere. La struttura a I è ideale per le cucine a corridoio o per le stanze di dimensioni strette e lunghe. La forma è quella di una I ed è l’espediente giusto per avere una cucina funzionale. Se è una zona aperta verso il soggiorno, o è un loft o è uno studio, in tutti questi casi la cucina a I può essere tranquillamente sistemata senza limitazioni e con semplicità di movimento.

La struttura a doppia I

Se il tuo spazio da destinare a zona cucina è di grandi dimensioni, la struttura a doppia I è la soluzione giusta per te. Lo spazio è utilizzato al massimo, tutti gli elettrodomestici possono essere posizionati sul piano di lavoro e i mobili forniscono ampio spazio per organizzare stoviglie, utensili, pentole e oggetti. La struttura si ispira alle cucine professionali, ma non prevede la presenza di un tavolo se è utilizzato lo spazio tra le due I parallele. Si potrebbe, ad esempio, installare un tavolo pieghevole ad angolo.

La struttura con isola

È la struttura perfetta per le grandi cucine di almeno 15 m² e per le cucine aperte sul soggiorno. La struttura a isola è un trend molto apprezzato. Ha il vantaggio, oltre alla sua grande funzionalità, di accrescere lo spazio per l’organizzazione degli oggetti, lasciando la possibilità di circolare liberamente. L’isola è allo stesso tempo uno spazio nello spazio. Qui si sistema il piano di cottura, il lavello, la zona pranzo.

Zona pranzo

All’interno della struttura scelta per la tua cucina, è necessario stabilire la posizione della zona pranzo. Se lo spazio è limitato, è meglio privilegiare l’aspetto funzionale. Puoi improvvisare la zona pranzo su una parte del piano di lavoro, accessibile da entrambi i lati. Un tavolo pieghevole installato a parete o collegato a un elemento si utilizza per due o tre persone. Le sedie pieghevoli possono essere riposte in un mobile oppure sotto il piano di lavoro. Se lo spazio disponibile è più ampio, potete considerare la comodità. Probabilmente non ci sarà ancora lo spazio necessario per un tavolo. Se la dimensione della cucina lo permette, è preferibile separare la zona pranzo dalla zona di preparazione con un elemento a L. Se hai un budget più elevato, puoi sistemare alcuni mobili compatti come elementi per la cucina e per la zona pranzo. L’isola può ospitare una fonte d’acqua e/o una zona per la conservazione di oggetti e prodotti e la zona pranzo. Se la zona cucina è ampia, non avrai problemi ad installare un tavolo. Lascia libero spazio all’immaginazione per armonizzare lo stile della tua zona pranzo, con il resto della cucina.

Hai trovato interessante questo articolo? Condividilo con gli amici o scrivi un commento.