Cucine di Design Moderne

sono di aspetto piacevole, oltre ad avere la funzionalità necessaria per la quotidianità. Uno dei punti forti della cucina di design moderna è l’apertura rispetto al resto della casa. È uno spazio da personalizzare nei materiali e nei colori.

I colori nelle cucine di design moderne

Una cucina di design è rilassante: i colori sono semplici e armoniosi e l’illuminazione svolge un ruolo importante nell’atmosfera di questa parte della casa. I mobili avranno una tendenza alla sobrietà, dai colori rilassanti. Il colore che hai scelto per la tua cucina dovrebbe essere in armonia con il design. Il colore dipende ovviamente anche dal materiale scelto per l’arredo. Deve essere combinato con altri colori in armonia. È necessario innanzitutto impostare un colore dominante, si ottiene la giusta combinazione disegnando un triangolo isoscele. Ogni vertice del triangolo disegnato indica il colore ideale.

 

I trend per la tua cucina

I colori semplici quali bianco, nero o grigio sono la tendenza per le cucine design moderne. La combinazione di bianco e di nero attribuisce un look chic ed elegante a questo ambiente. Se vuoi evitare che la cucina abbia un aspetto troppo freddo, puoi scegliere un grigio molto chiaro per spezzare il muro in colore bianco. Un’alternativa al nero e al bianco è rappresentata da un piano lavoro in nero con mobili in porpora e il pavimento ed elettrodomestici in nero. Un’opzione diversa, in stile minimalista, è una cucina in bianco e in grigio chiaro o in legno chiaro. Questa unione di colori consente di dare luminosità all’ambiente, soprattutto nei casi in cui le fonti di luce naturale sono scarse. L’impressione fornita è di avere una cucina spaziosa, in assenza di colori scuri dominanti. Il design della cucina è valorizzato anche dal pavimento, quindi è importante scegliere il colore a seconda dell’effetto che vuoi ottenere con la tua nuova cucina di design.

La scelta della forma

La cucina di design ha il vantaggio di poter fare una scelta della forma, dalla più semplice alla più originale. A seconda delle dimensioni della tua cucina e dello stile della tua casa, puoi scegliere la struttura più adatta. La quotidianità ha un influenza importante sulla scelta della struttura della zona più conviviale della casa. La struttura standard segue regole di ergonomia e di sicurezza. Le zone in cui si svolgono le attività quotidiane sono: fonte di acqua, zona di preparazione e zona conservazione. Queste zone definiscono il perimetro in cui le distanze devono essere ridotte. La struttura della cucina potrebbe assumere la forma a I, oppure a doppia I o altrimenti potrebbe essere a L o a U. Esiste anche la possibilità di una cucina di design con isola centrale ed è in gran parte utilizzata per case di ampie dimensioni, con una cucina aperta rispetto al resto della casa. Il vantaggio dell’isola è costituito dal numero limitato di spostamenti tra le diverse aree della cucina: zona di preparazione, fonte di acqua e zona di preparazione. Tutto è a portata di mano. La struttura a isola è predisposta in due unità separate e fornisce l’impressione di una cucina ariosa.

La scelta del materiale

La scelta dei materiali per i mobili e per il piano lavoro può definire in modo marcato lo stile della vostra cucina, quindi è una scelta da non trascurare. Ogni materiale ha vantaggi e svantaggi e il prezzo dovrà essere adeguato al tuo budget. Un materiale molto adatto alle cucine di design è l’acciaio inox. È ampiamente utilizzato per la sua resistenza all’umidità e per l’igiene. È consigliato combinare l’inox con altri materiali per dare un aspetto meno professionale e più caldo alla cucina. Un materiale molto utilizzato è il vetro; si tratta di un materiale molto elegante e di design per questo ambiente della casa. Il vetro in spessore può essere realizzato nel colore preferito, per dare un tocco di personalità all’immagine d’insieme della cucina. Il cemento è un materiale che dona un’apparenza grezza e di design alla cucine moderne. È un materiale piuttosto costoso, ha il notevole vantaggio di essere robusto.

Trend per i materiali della cucina

Una delle tendenze attuali in cucina è quella di combinare insieme materiali diversi. Se hai già installato mobili in legno in passato ma hai intenzione di rendere moderna la tua cucina, potresti decidere per l’acquisto di un piano di lavoro in vetro o in acciaio inossidabile. È importante però che i tuoi mobili abbiano in generale un aspetto moderno, ad esempio in legno chiaro senza eccessive lavorazioni. In breve, questa tecnica non è adatta per una cucina arredata con mobili rustici.

 

Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo con i tuoi amici oppure lascia un commento.